Select Menu

Slider

Powered by Blogger.

Travel

Performance

Cute

My Place

Slider

Racing

Videos

» » » » Tasse: la risposta del PD di Sezze alle accuse
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio


Il gettito del 2014 è identico a quello del 2013 e i sezzesi pagheranno meno che in altri Comuni.
Il Consiglio Comunale, in data 10 settembre, ha approvato le tariffe relative all’Imposta UnicaComunale (IUC), stringendo la cinghia della spesa pubblica come stanno facendo in questo momento le famiglie italiane.
Infatti, nonostante le ridotte disponibilità di bilancio, il gettito che nel 2014 produrranno le imposte sarà identico a quello del 2013.
I contribuenti pagheranno, complessivamente, quello che hanno pagato lo scorso anno.
Anzi il bilancio di quest’anno, per la prima volta nella storia della Città, metterà a disposizione 125.000,00 per agevolare particolari categorie sociali e sostenere attività di sviluppo come:
1. abitazioni principali e pertinenze della stessa abitate da nucleo familiare con non più di 2 componenti di cui almeno uno di età superiore a 65 anni e con monoreddito costituito da pensione minima, oltre che dal reddito per l’abitazione principale;
2. abitazioni principali e pertinenze delle stesse abitate da nuclei familiari non abbienti costituiti da non meno di 4 figli minori o in età scolare;
3. abitazioni locate con canone concordato;
4. incentivazione occupazionale;
5. nuclei familiari composti da persone diversamente abili.
Si potrà verificare che qualcuno pagherà un pò di più e qualcun altro di meno per effetto dei nuovi sistemi di calcolo, ma il Comune ha fatto il massimo per ridurre le distanze.
Qualcuno dirà sicuramente che il Comune ha scelto le aliquote più alte, dimenticando di dire che le rendite catastali di Sezze sono tra le più basse della provincia, per cui i nostri concittadini pagheranno meno degli altri comuni.
Inoltre, da alcuni mesi il Comune ha iniziato un’attività di controllo a tappeto per scovare gli evasori: coloro che le tasse non le hanno mai pagate. L’operazione che si sta portando avanti mette in atto la volontà di affermare giustizia ed equità fiscale, nella consapevolezza che le tasse si possono abbassare solo se tutti le pagano.
Chi sostiene che si possono ridurre le tasse senza colpire l’evasione afferma solamente il falso e vuole nascondere la mancanza di idee. L’opposizione pensa solo ad ostacolare la lotta all’evasione e come proposta non ha trovato niente di meglio che chiedere tagli per la Sagra del Carciofo e la Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo, eventi che fanno affluire a Sezze decine di migliaia di turisti.
E’ questo, per l’opposizione, il modo per aiutare il commercio e le attività produttive?

SEZZE NEWS
Fonte: Pagina FB Partito Democratico Sezze

About Admin

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento

Commenta l'articolo